Strada dell’Assietta

Il territorio della dorsale dell’Assietta è stato occasione per l’uomo, fin dai tempi più remoti, di uno spazio insediativo insieme ingrato e generoso che, lungo i secoli, ha visto costituirsi comunità dal ricco patrimonio storico, culturale e naturale, fondate su solidarietà morali e materiali. Con uno sviluppo di oltre 30 km, quasi interamente sopra i 2000 metri e sterrato, l’altipiano dell’Assietta è percorso da ciclisti, bikers, cavalli, escursionisti a piedi ed utenza motorizzata (nei giorni consentiti), dal 1 giugno al 30 ottobre. Le inestimabili risorse paesaggistiche ambientali si sviluppano a cavallo delle aree protette Orsiera-Rocciavré e Gran Bosco di Salbertrand. Lungo la strada si trovano i forti Serre Marie, Falouel, Gran Costa, Colle delle Finestre, Gran Serin ed altre fortezze.Per permettere una fruizione contemporanea e sensibile alle differenti esigenze dei singoli utenti occorre che tutti si facciano promotori di una circolazione “dolce”, lenta e rispettosa. Il territorio della dorsale dell’Assietta gode di un fragile equilibrio tuttavia ricco di storia e biodiversità: conoscerlo e rispettarlo è un diritto e un dovere di tutti!

Per favorire una fruizione consapevole ed una corretta promozione della strada la Comunità Montana, in collaborazione con la Provincia di Torino, ha realizzato un sito internet costantemente aggiornato) sulle condizioni di viabilità e sulle offerte turistico-culturali del territorio annesso e tradotto in tre lingue, inglese, francese e tedesco www.stradadellassietta.it. Ogni anno provvede inoltre a promuovere le iniziative e le manifestazioni che vi si svolgono atraverso la produzione di materiale promozionale e divulgativo.