Ecomuseo Regionale delle Miniere e della Val Germanasca

Approfittando della possibilità offerta dalla legge 31/95 la Comunità Montana ha presentato alla Regione Piemonte il progetto per l’istituzione di un ecomuseo di valle, fondato sul ricco patrimonio storico, culturale ed ambientale esistente. Nel 2003 nasce l’Ecomuseo Regionale delle Miniere e della Val Germanasca, un ecomuseo territoriale che, a partire dal tema del contadino-minatore e dall’esperienza maturata da Scopriminiera, estende l’interesse a tutte le risorse e alla cultura della Val Germanasca: il paesaggio, la vita del minatore, la religione, l’economia familiare, i lavori nei campi e nel bosco, la vita comunitaria. Scopriminiera, sito principale dell’ecomuseo, con i suoi 3,5 Km di gallerie e cunicoli delle miniere Paola e Gianna e la rete di escursioni esterne, offre al pubblico uno straordinario viaggio nel tempo con l’opportunità di scoprire i luoghi ed i segni che l’estrazione del talco ha lasciato nella valle.

Una caratteristica importante dell’ecomuseo è data dal fatto che la Val Germanasca ha, oltre ad una rete ben organizzata di risorse turistiche e didattiche quali musei, mulini, centrali idroelettriche, miniere, sentieri, anche la possibilità di presentare una realtà viva, presente, in cui le attività di un tempo sono ancora esistenti o ben documentate. Grazie al Dipartimento Didattico dell’ecomuseo è possibile realizzare laboratori ed itinerari di approfondimento per le scuole di ogni ordine e grado. L’ecomuseo diventa così lo spazio in cui confrontarsi con la storia, con la cultura, con la geologia, con la sperimentazione e con la conoscenza.

Per informazioni circa le attività promosse dall’ecomuseo: www.scopriminiera.it