Ferrovie dello Stato

R.F.I. S.P.A.
DIVISIONE INFRASTRUTTURA
DIREZIONE COMPARTIMENTALE INFRASTRUTTURA –TORINO

TECNICO/ARMAMENTO ED OPERE CIVILI - REPARTO OC.3

ELENCO DOCUMENTI DA PRESENTARE PER IL RILASCIO DELLA AUTORIZZAZIONE IN DEROGA AL D.P.R.753 DELL’11 LUGLIO 1980 PER LE OPERE RICADENTI ALL’INTERNO DELLA ”FASCIA DI RISPETTO” DELLE FERROVIE (30 METRI DALLA PIU’ VICINA ROTAIA)

  • Domanda del richiedente (in carta semplice) indicante i dati personali o dell’impresa, il codice fiscale o partita IVA, l’intervento da realizzare, il Comune nel quale sarà realizzato l’intervento, la linea ferroviaria e l’indirizzo per le comunicazioni;
  • N° 5 copie di elaborati grafici contenenti stralcio di mappa, planimetrie e sezioni quotate rispetto alla più vicina rotaia ed al confine ferroviario;
  • Certificato di Destinazione Urbanistica e Norme Tecniche di Attuazione con distanze/altezze dai fabbricati e dai confini contigui, nella zona oggetto dell’intervento, rilasciata dal Comune;
  • Relazione acustica redatta da Tecnico abilitato (del quale dovranno essere resi noti gli estremi della delibera con la quale gli è stata conferita la specificità di Tecnico del Rumore) e che dovrà fare specifico riferimento al tipo di strumento usato, al tasso di rilievo del rumore registrato (allegare il diagramma delle registrazioni effettuate) che dovrà dimostrare che il sito interessato rientra nei limiti di rumore previsti dalla vigente normativa, ovvero che tali limiti potrebbero essere rispettati ricorrendo alla posa in opera di idonee soluzioni tecniche (ex barriera fonoassorbente), tra la sede ferroviaria e l’edificio in progetto, da realizzare a cura e spese della Ditta Richiedente e previa approvazione di questa Società.
  • Documentazione fotografica sufficientemente ampia;
  • Relazione tecnico descrittiva dell’intervento e dei materiali adoperati;
  • Nei casi di nuovi insediamenti abitativi o industriali, come prescritto dall’art. 40, dovrà essere predisposta idonea recinzione (si rammenta che, come disposto dall’art. 52 le recinzioni devono essere poste, in proprietà del richiedente, alla distanza minima, dalla più vicina rotaia, di m. 5,00 se di altezza massima m. 1,50 oppure di m. 6,00 se di altezza superiore);
  • Dichiarazione di assunzione di responsabilità, fornita successivamente alla presentazione della domanda, che sarà allegata in schema, alla richiesta di pagamento”una tantum” per l’istruzione della pratica, affinché sia redatta a cura del Richiedente e sottoscritta sia dallo Stesso, sia dal Progettista, con timbro dell’Ordine e corredata da marca da bollo da Euro 14,62.

La domanda ed i relativi elaborati di progetto devono essere inviati a:

R.F.I. S.P.A.
Direzione Compartimentale Infrastruttura
TECNICO / Armamento ed Opere Civili
Via Sacchi n° 3 – 10125 TORINO